Fiat Chrysler Automobiles e Cnh Industrial

ILLUSTRATO


L'AZIENDA
Fiat Chrysler Automobiles (FCA), il settimo costruttore automobilistico al mondo, progetta, sviluppa, produce e commercializza in tutto il mondo vetture, veicoli commerciali, componenti e sistemi di produzione. FCA opera con oltre 238 mila dipendenti attraverso società localizzate in 40 paesi e intrattiene rapporti commerciali con clienti in circa 150 paesi.

LA PUBBLICAZIONE
Anno fondazione: 1953
Supporto: carta
Periodicità: bimestrale
Destinatari: 150.000
Temi/contenuti: vita del Gruppo Fca e
Cnhi (prodotti, processi, tecnologia, etc.)
e delle persone che vi lavorano
Foliazione media: 80 pagine
+ 4 di copertina
per Fca e 64 più cover per Cnhi
Articoli/anno: 60
Supplementi: 6 (inserto “Percorsi”
per iscritti all’Unione gruppi anziani Fiat)
Registrazione tribunale: si
Paese: Italia e Polonia
Lingua: italiano e polacco
Distribuzione: postale


di Claudio D’Amico
Direttore responsabile di “illustrato”

Nato nel dicembre del 1953, illustrato accompagna da sempre le vicende dell’Azienda, dei suoi uomini e delle sue donne, registrandone successi e difficoltà, traguardi tecnologici e mutamenti di strategie. Nel corso degli oltre 60 anni di vita illustrato ha cambiato molte volte grafica e linguaggio per adeguarsi ai tempi e ha cambiato sezioni e stile dei servizi per migliorare la propria leggibilità e freschezza.
E’ rimasta sempre uguale, invece, la missione del giornale che viene distribuito a tutti i dipendenti italiani e a coloro che sono andati in pensione: informare e avvicinare le persone, stimolare l’orgoglio di appartenenza e lo spirito di squadra, fare cultura d’impresa.
Invariata è rimasta anche la formula editoriale del giornale che, arrivando a casa del dipendente ogni due mesi, si rivolge a tutta la famiglia e per questo contiene anche articoli e rubriche extra aziendali.
Tra le altre sezioni di spicco, quelle dedicate alle associazioni aziendali e alle loro attività, il listino dei prezzi scontati e l’inserto, denominato “Percorsi”, destinato agli iscritti all’Ugaf (Unione gruppi anziani Fiat).
Dal gennaio del 2011, con la divisione dei business del Gruppo in due realtà distinte, anche la rivista ha deciso di raddoppiare.
Sono nate, così, due testate personalizzate bimestrali che ora, con gli ulteriori cambiamenti di logo e di nome che ci sono stati per i due Gruppi, si chiamano “illustrato” e “illustrato Cnh Industrial” che mantengono una parte in comune, ma hanno copertine diverse e una serie di articoli “su misura” per ognuna delle due realtà.
Un giornale, infatti, racconta di camion e autobus, di mietitrebbia ed escavatori, di motori industriali e marini. Mentre l’altro presenta le automobili con le loro fabbriche, i loro motori, la loro componentistica.
Il primo numero di “illustrato” porta la data del 25 dicembre 1953. La testata recita per esteso: “illustrato Fiat, periodico mensile”. In copertina, il sorriso di una ragazza che stringe al petto un abete e un augurio: "Buon Natale". In seconda pagina, il direttore responsabile Giovanni Delaude spiega che il nuovo mensile nasce per "illustrare il lavoro della Fiat nelle sue strutture e nelle sue attualità, le realizzazioni industriali e sociali che riassumono il progresso dell'opera comune di tutti gli appartenenti all'Azienda”.
E più avanti sottolinea che la Fiat opera nel "Paese e fuori, in settori di produzione fra i più essenziali e vitali dell'economia moderna. Dovunque è motore, c'è Fiat".
Sono passati 63 anni, illustrato ha cambiato più volte formato e veste grafica, adeguandosi ai tempi e al mutamento dei gusti, ma è rimasto sempre fedele al suo impegno originario: fare da tramite tra l'Azienda e il mondo dei lavoratori, alimentare l'orgoglio di gruppo, creare coesione tra le molte realtà aziendali, informare sulle attività dei singoli settori.
Oggi “illustrato” e “illustrato Cnh Industrial” sono editi dalla società Fca Sepin. Guidate da un Direttore responsabile, le due testate sono realizzate editorialmente da Satiz Tpm attraverso una redazione composta da sei persone: il vice direttore Francesco Novo, la capo redattrice Stefania Castano e le redattrici Elena Gregoriani, Carola Popaiz, Paola Ravizza e Francesca Rech. Art direction e impaginazione: Giuseppe Marongiu e Barbara Pasquero. La pubblicità è raccolta da Publikompass e la stampa viene fatta dalla Mediagraf di Noventa Padovana (Padova).