Poste Italiane

LETTERA P


L'AZIENDA
Poste Italiane è la più grande infrastruttura di servizi in Italia. Grazie alla presenza capillare su tutto il territorio nazionale, ai forti investimenti in ambito tecnologico e al patrimonio di conoscenze rappresentato dai suoi 143mila dipendenti. Poste Italiane ha assunto un ruolo centrale nel processo di crescita e modernizzazione del Paese. Oggi fornisce servizi logistico-postali, di risparmio e pagamento, assicurativi e di comunicazione digitale a oltre 32 milioni di clienti.


LA PUBBLICAZIONE
Anno fondazione: 2016

Supporto/distribuzione: carta e web
Periodicità: mensile
Destinatari: 143.000
Temi/contenuti: business, strategia, storie di persone e progetti, territorio, patrimonio storico-artistico aziendale, sostenibilità, innovazione
Foliazione media: 48 pagine
Articoli/anno: 130-150
Supplementi: 1-2 all'anno
Registrazione tribunale: si
Paese: Italia
Lingua: italiano
Distribuzione: postale e web

di
Barbara Montepilli
Direttore editoriale di 'Lettera P'

Le persone al centro'
'Lettera P', è la nuova rivista dedicata ai dipendenti del Gruppo Poste italiane ma pensata anche per un pubblico più esteso di stakeholder. Progettata e prodotta in formato cartaceo - ma disponibile in digitale su Noi di Poste, la intranet aziendale - raggiunge al proprio domicilio tutti i colleghi del Gruppo. Innovativa nel format, nei contenuti e nella grafica, rafforza, approfondisce e veicola l’identità e i valori del nuovo corso di Poste Italiane in dialogo costante con i propri lettori.
Al centro della linea editoriale, infatti, il cambiamento impresso dall’azienda per diventare motore verso la digitalizzazione di sistemi e servizi del Paese e per essere parte attiva nel rilancio della competitività. Il cambiamento viene affrontato e condiviso sotto molteplici punti di vista - strategico, business, culturale, operativo – ma, soprattutto, mettendo al centro i dipendenti e le loro storie presenti e passate, perché sono loro i protagonisti di questo percorso di crescita e innovazione. In questo senso, il lavoro delle persone che “fanno Poste”, le loro passioni e il territorio in cui vivono e operano, viene raccontato in prima persona, privilegiando forme di storytelling che prevedono la co-creazione dei contenuti.
Quattro gli aggettivi pensati nel progettarla, gli stessi della nuova Poste: “più bella” – con una personalità decisa e riconoscibile, curata nella selezione degli argomenti e nella grafica -, “più semplice” – un sommario chiaro e originale, un’impaginazione che agevola la fruizione dei contenuti -, “più veloce” – sempre aggiornata e consegnata entro i primi giorni del mese -, a cui abbiamo aggiunto un “più tua”, per i tanti contributi dal territorio e dalle persone di Poste.
E ancora: “più green” – per la scelta , in linea con l’impegno del Gruppo in tema di sostenibilità e impatto ambientale, di utilizzare solo carta riciclata al 60% – e “più vicina” – ogni mese, per dieci mesi l’anno, con approfondimenti sui temi significativi per la vita di Poste.

Il marchio e la linea grafica
"Lettera", come l’elemento base di ogni comunicazione scritta e come il simbolo e l’essenza più autentica di ogni servizio Postale. "P", come la prima lettera della parola Poste. Da questa combinazione, nasce “Lettera P”, il naming che incarna la perfetta sintesi fra il mondo di Poste Italiane ed una rivista autorevole, moderna e sofisticata che ne racconti in dettaglio ogni aspetto. La linea grafica di copertina, minimalista e colorata, mette in risalto la "P" di Poste posizionata all'interno di un cerchio per sottolineare ancora di più il senso di appartenenza e la circolarità delle informazioni. All’interno, l’impaginazione essenziale privilegia la leggibilità di ogni articolo, combinata con il sapiente contributo di infografiche e inserti colorati.

Sinergie
Il nuovo magazine opera in sinergia stretta e interattiva con gli altri media di comunicazione interna – intranet, newsletter, circuito Tv, affissioni - con un'identità forte - decisa, moderna, fresca, coinvolgente - e all'interno di una regia di comunicazione interna attenta a favorire la massima condivisione delle informazioni e a stimolare la crescita di una nuova cultura aziendale.