Premio Omi Monografie d'impresa

Alla Creatività di TIM il riconoscimento 
per l'Archivio Storico in versione digitale


Sono stati assegnati il 12 settembre i prestigiosi riconoscimenti del Premio OMI 2018 per la 'Miglior Monografia d’Impresa', competizione di altissimo livello, alla quale Ascai ha concesso quest'anno per la prima volta il proprio patrocinio. Giunta alla quarta edizione, la manifestazione organizzata dall'Osservatorio delle monografie istituzionali d'impresa (Omi) - unico ente europeo indipendente specializzato in heritage marketing -  ha l'importante obiettivo di favorire la diffusione e la conoscenza della narrazione d’impresa quale strumento di messa a fuoco e di divulgazione dei valori intrinseci delle aziende italiane.
A Tim, Socio fondatore di Ascai, in concorso con il suo rinnovato Archivio storico in versione digitale, è andato un particolare riconoscimento per l'approccio creativo, quale migliore opera in competizione in versione digitale. 
La complessa selezione delle opere - incentrata sull’analisi di contenuti, immagini, impaginazione grafica, qualità della stampa e della confezione, aspetto complessivo e creatività - è stata affidata a due giurie indipendenti: la prima, in cui figura Ascai, composta da docenti e professionisti, e la seconda da studenti di scienze della comunicazione. Il 17 ottobre 2018, nell’aula magna del Polo Zanotto dell’Università di Verona, si è svolta la cerimonia di consegna del Premio, presieduta dal Sindaco di Verona, Federico Sboarina.

L’Archivio Storico TIM e la Storia della Connessione
Con sede di Torino, è il più ricco archivio storico d'impresa in Italia e tra i maggiori in Europa. Con i suoi circa 20 chilometri lineari di documenti, custodisce il patrimonio documentale delle aziende di telecomunicazioni, oltre che di quelle elettriche, dall'Ottocento fino ad oggi. Per questo è parte fondamentale della storia economica e industriale del Paese ed è posto sotto la tutela della Soprintendenza del Ministero per i Beni e le Attività culturali.
Il sito web premiato ad OMI 2018, da sempre, rappresenta il primo punto di contatto con l'Archivio TIM da parte di accademici, studiosi, ricercatori, colleghi e appassionati, che spesso proseguono l'esperienza anche con un approfondimento documentale "fisico", presso gli uffici a Torino.
La “porta digitale” dell’Archivio (http://archiviostorico.gruppotim.it) è stata recentemente rinnovata con l'obiettivo di ottimizzare il contatto con i target di riferimento, tenendo conto delle singole peculiarità, e di incrementare l'awareness complessivo dell’ heritage di TIM e del patrimonio delle telecomunicazioni italiane anche all'estero.
È stato aggiornato il layout, per allinearlo a tutte le ultime politiche in termini di digital style guide e rafforzare l’identità di marca e la riconoscibilità del brand.
Inoltre, il sito è stato reso responsive - cioè adatto all'uso su tutti i device, fissi e mobili - e verrà progressivamente introdotta una versione in lingua inglese. I contenuti online sono stati tutti mantenuti e resi più facili nella condivisione tramite social network.
La nuova home page intende valorizzare, con un approccio tecnologico originale ed emozionante, il grande patrimonio iconografico di Archivio Storico TIM. Sicuramente l'innovazione maggiore è stata l'introduzione di una sezione completamente dedicata a ripercorrere la Storia della connessione, quindi delle telecomunicazioni, attraverso una esperienza immersiva.
L'esperienza è guidata da attività richieste al navigatore, come lo scroll del mouse per avvicinarsi al telefono che squilla, il click e lo spostamento della cornetta per rispondere al telefono stesso, azione che ci porterà ad entrare dentro il cavo telefonico della storia della connessione dove incontreremo documenti e foto con una breve scheda che potranno essere approfonditi nella sezione documentale del sito.
Un viaggio in 9 capitoli della storia, introdotti da 9 diversi oggetti realmente presenti nell'archivio fotografati e riprodotti in 3d che ci portano in ambienti e fasi storiche diverse, attraverso i documenti presenti nell'Archivio Storico, fino ad arrivare ai giorni nostri. Tutti sempre accompagnati da piccole attività da far svolgere al navigatore.
Il sito aveva già meritato, appena pubblicato, alcuni premi internazionali destinati a celebrare l'innovazione digitale, tra cui il Premio "FWA of the day", il "CSS Design Awards" e il "Digital Design Awards”.

Le Opere premiate
Questi i tre piazzamenti di podio e le sei menzioni speciali su 57 opere di alta qualità iscritte all'edizione 2018 del premio.
1°: La Sportiva Spa (Trento) con l'open "La Sportiva 90th: una storia di alpinismo, passione, innovazione.
2°: Assicurazioni Generali Spa (Trieste) con l'opera: "Generali nella storia"
3°: Velux Italia Spa (Verona) con l'opera: "40 anni di noi".
Per il miglior Approccio Creativo: TIM Spa - Roma, per l'opera 'La storia della connessione' (opera digitale)
Per il miglior Graphic Design: Matteo Scorsini Design Srl - Treviso, con l'Opera 'Lago Group Story' per Lago Group Spa
Per la miglior Produzione: Mion Spa - Padova, per l'Opera 'Mion'Per la miglior Soluzione Biografica d'Imprenditore o Impresa o Prodotto/Servizio: Azienda Agricola Ca'Rugate - Verona, per l'opera I magnifici 100 di Fulvio Beo Tessari'
Per la miglior valorizzazione del Fattore Umano: Gelateria Pampanin di Walter Pampanin - Verona, per l'opera 'Gelateria Pampanin | dal 1944 una storia veronese di artigianalità e amore'
Per la valorizzazione dell'Heritage Aziendale: Successori Reda Spa - Biella, per l'opera '150'