Premio Media aziendali

Ascai Media Awards 2021


PREMIO ALLE MIGLIORI REALIZZAZIONI DI 
HOUSE ORGAN, NEWSLETTER, E-MAGAZINE, app E SOCIAL MEDIA
dedicati al pubblico interno e/o esterno

PUBBLICATI DA AZIENDE ITALIANE ANCHE NON ASSOCIATE AD ASCAI

ISCRIZIONI FINO AL 30 APRILE

 


COME PARTECIPARE AL PREMIO

La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le aziende, associate e non, che desiderino far conoscere 
e far concorrere il loro mezzo di comunicazione/informazione destinato
al pubblico interno e/o esterno. Partecipare è semplice.
Bastano due semplici operazioni

Scaricare e compilare la scheda informativa indicando la categoria di concorso prescelta (Paper, Digital o Social), le caratteristiche tecniche dello strumento e una descrizione delle sue origini, delle finalità e dei punti di forza, preferibilmente a firma del Responsabile o Coordinatore, che ne autorizzi implicitamente la successiva recensione su Ascai.it

Salvare la scheda sul proprio Pc con il nome della pubblicazione e inviarla in allegato dal proprio dominio di posta aziendale a info@ascai.it, insieme ad una copia in pdf dell'ultimo numero pubblicato (media a stampa e/o diffusi in formato elettronico), all'indicazione del link relativo all'uscita più recente (social a diffusione interna/esterna), o a significative immagini di grafica e testo (social a diffusione interna)

VALUTAZIONE E  PREMIAZIONE
Una Giuria di esperti valuterà il miglior progetto tra quelli pervenuti e recensiti sul sito di Ascai (sezione 'Edicola Imprese') che in occasione del meeting annuale 'ComunicaImpresa' riceverà il Diploma d'onore Ascai
e l'adesione gratuita dell'Azienda all'Associazione per un anno

 

Pubblicistica d'impresa e dintorni 
Risale al 1895 la comparsa nel nostro Paese della prima vera pubblicazione di marca imprenditoriale. “La Riviera ligure di Ponente” rivista quadrimestrale di piccolo formato pubblicata dalla ditta olearia P. Sasso e figli di Oneglia. Non era che un timido approccio ad esperienze mutuate dalla stampa aziendale statunitense, alla stregua di quanto avverrà più tardi per i grandi quotidiani.
Da allora molta acqua è scivolata sotto i ponti della pubblicistica d’impresa che, dopo un secolo avaro di sostanziali innovazioni, ha conosciuto negli ultimi trent’anni un’evoluzione repentina senza precedenti, complice l’innovazione tecnologica prima e l’avvento della grande Rete poi. Una frenetica, spesso scomposta, trasformazione di format, contenuti e linguaggi che dalle pagine patinate sono velocemente migrati su Pc, smartphone e tablet, sconvolgendo le più tradizionali modalità di lettura e di apprendimento.
Una rivoluzione forse paragonabile solo all’invenzione della stampa a caratteri mobili oltre 560 anni fa. Un fenomeno così dirompente da suscitare e meritare, non solo tra gli addetti ai lavori, profonde riflessioni, oltre che semplice curiosità.

Un concorso e una vetrina per le imprese
Ad analizzarlo più da vicino ci ha pensato Ascai, in origine Associazione della stampa aziendale (1955), oggi impegnata nello studio a tutto tondo della comunicazione d’impresa, con il proposito di favorirne la conoscenza e lo sviluppo.
E’ nata così la prima edizione di ‘Ascai Media Awards’, libera competizione aperta a tutte le medio-grandi imprese italiane che realizzano house organ, newsletter, e-magazine, App e social media, destinati al loro pubblico interno e/o a consumatori, stakeholder e pubblica opinione.
Con il proposito di far conoscere a tutti questo interessante mondo della pubblicistica aziendale, Ascai ha abbinato al Premio la realizzazione di una Rassegna online degli strumenti di comunicazione a concorso, destinata a popolarsi d’ora in poi di immagini e di schede descrittive che ne ripercorrono i profili e la storia.
Per maggiori informazioni sull’iniziativa e sulle modalità di partecipazione: info@ascai.it