Reale Mutua Assicurazioni

BACK TO REALITY


L'AZIENDA
Reale Group offre proposte nel campo assicurativo, bancario, immobiliare e dei servizi, tutelando più di 3 milioni e 800 mila Assicurati. Con oltre 3.100 dipendenti tra Italia e Spagna, Reale Group evidenzia una solidità tra le più elevate del mercato, Testimoniata da un indice di solvibilità che si attesta al 265% (Solvency II).








LA PUBBLICAZIONE
Anno fondazione: 2020
Supporto: digital
Periodicità: settimanale
Destinatari: 2400 circa
Temi/contenuti: indicazioni e informazioni sulla sicurezza aziendale in epoca pandemica
Articoli/anno: non precisato
Registrazione tribunale: no
Paese: Italia
Lingua: italiano
Distribuzione: web

(Screenshot)

Una bussola per una nuova normalità
Con l’avvento della pandemia nasce in Reale Group Back to Reality, un percorso di comunicazione per la gestione della situazione d’emergenza su Really, il Digital Workplace di Gruppo accessibile ovunque e da qualunque dispositivo, senza necessità di essere in VPN o sotto rete aziendale.
Centrale è la sfera digitale, ma senza dimenticare quella analogica attraverso l’allestimento degli spazi fisici aziendali. Il tutto per aiutare i colleghi ad orientarsi, fisicamente ed emotivamente, tra le nuove regole di sicurezza degli ambienti di lavoro e le nuove modalità operative richieste. Una modalità di ascolto, di formazione e informazione, di engagement che coinvolge touchpoint diversi: le comunicazioni via mail, la piattaforma formativa interna ai fini della formazione obbligatoria sulla sicurezza, l’allestimento delle sedi per guidare i colleghi accompagnandoli dall’ingresso allo svolgimento di tutte le attività durante la giornata lavorativa (termoscanner, totem informativi, digital signage, distanziatori a terra, segnalatori per scrivanie “vestiti” da Back to Reality per rinforzare la coerenza) e, punto focale del programma, la creazione della sezione dedicata Back to Reality per ospitare aggiornamenti e indicazioni e per condividere le policy e le procedure in vista del rientro.
Back to reality è un percorso di comunicazione che mette al centro la tutela della salute del dipendente e la sua necessità di essere aggiornato in real time, mantenendo un dialogo diretto e trasparente con l’azienda e con i colleghi, anche a distanza. In concreto é una sezione dedicata alla ricostruzione di una nuova quotidianità, composta da informazioni legate alle disposizioni interne, coordinata con l’allestimento di tutte le sedi centrali e periferiche e arricchita da un percorso di video da parte del management sulle principali progettualità in corso a garanzia della business continuity oltre all’ingaggio personale.
Back to Reality è flessibile, top-down ma anche bottom-up. Le policy e le procedure, in quanto comunicazioni ufficiali, sono pubblicate a nome del Gruppo. Alcune tipologie di contenuto, tra cui i sondaggi, sono aperti a commenti e interazioni da parte dei colleghi. Ogni dipendente è inoltre abilitato a pubblicare un post, sullo stream social dell’area, visibile all’intera popolazione aziendale. I video di ingaggio vengono pubblicati sullo stream social e ciascun dipendente può commentarlo (fattore che ha rinforzato il lavoro interno sull’engagement).
I contenuti pubblicati hanno ottenuto, ad oggi, oltre 46.000 visualizzazioni, e le decine di messaggi di feedback che la Redazione ha ricevuto hanno confermato l’alto apprezzamento in termini di trasparenza e utilità, sottolineando l’aiuto ai colleghi ad orientarsi tra le nuove regole e a rafforzare il senso di appartenenza anche a distanza, premiando il lavoro sinergico svolto da Comunicazione Interna insieme a Organizzazione, Risorse Umane, Logistica e IT.
Una buona comunicazione interna, per essere tale, fa uso della tecnologia ma soprattutto dei contenuti, che devono essere utili, coinvolgenti e tempestivi. Dettagliare, attraverso comunicazioni frequenti, le decisioni prese, rassicurare i colleghi, divulgare le disposizioni di legge ha permesso di ridurre le paure facendo capire come l’organizzazione si sta muovendo e quali valori vuole proteggere e promuovere. Mettendo le persone al centro, sempre. Lontani dalla routine e dai colleghi, cosa si aspettano i dipendenti? Il distanziamento fisico imposto dal Coronavirus ha fatto cadere le certezze più radicate. Per questa ragione ricreare e rafforzare quel senso d’identità collettiva, anche a distanza, è la leva che fa di un’azienda un organismo coeso. Mai come in questo momento abbiamo sentito l’esigenza di far sentire l’azienda vicina ai dipendenti. A confermare la rinnovata fiducia nei confronti dell’azienda anche gli ottimi risultati di una survey, condivisa su Really, a cui ha risposto oltre il 50% di dipendenti.


INDICE CRONOLOGICO DELLE TESTATE